Superare le difficoltà d’apprendimento è possibile

Molto spesso, quando si evidenziano problemi di apprendimento, i bambini o i ragazzi vengono subissati da test, prove e correzioni mirate alla “disfunzione”. Troppe volte i bambini che vediamo sono stanchi e demotivati proprio perché sanno che “si è alla ricerca di ciò che non va”. Se per un attimo lasciassimo da parte le variabili negative, peraltro evidenti data la richiesta di aiuto, partendo dalle abilità, i bambini acquisirebbero più fiducia in se stessi.
Per fare ciò dovremo recuperare il concetto, peraltro fondamentale nella filosofia e nella pratica pedagogico-clinica, della distinzione tra “l’abducere” e “l’educere”. Lungi infatti dalla metodica propria della pedagogia clinica “abducere” ossia “inculcare” nel senso di addestrare, trasferire da una persona ad un’altra informazioni o insegnamenti, ma trova, nell’ambito dei propri interventi e riflessioni, piena soddisfazione nella filosofia “dell’educere” ossia del “tirar fuori”. Ogni persona nasconde modalità apprenditive, atteggiamenti e predisposizioni che sono proprie e diverse.
Finalità della pedagogia clinica deve essere il dare strumenti ad ogni persona per autoeducarsi. Solo concentrandosi sull’originalità dell’essere umano e sulle peculiarità di ognuno potremo trovare la via d’accesso che consentirà un percorso di intervento più breve.
La pedagogia clinica è una disciplina che intende soddisfare i bisogni educativi del singolo individuo sia esso bambino, adolescente, adulto o anziano, con metodologie e tecniche proprie atte al recupero di abilità tenendo in considerazione ogni aspetto della “persona” che si ha di fronte.

INTERVENTI EDUCATIVI RIVOLTI A BAMBINI E RAGAZZI
• Difficoltà di linguaggio
• Difficoltà comportamentali
• Deficit di attenzione e iperattività
• Apprendimento della matematica
• Difficoltà di lettura – difficoltà di scrittura (DSA – Difficoltà Specifiche d’apprendimento)
• Valutazione e Diagnosi Anamnesi, Strumentario Diagnostico Isfar Test Percorsi di intervento
• Metodo dell’Eucalculia® per fronteggiare le difficoltà di apprendimento logico-matematico
• Metodo Writing Codex® per la codifica scrittoria
• Metodo Bon Geste© per la grafo espressività
• Metodo Prismograph® per educare al segno grafico
• Metodo Ritmo-Fonico per il recupero delle difficoltà espressivo-elocutorie
• Metodo Edumovement® per le esperienze organizzativo motorie
• Metodo InterArt® per lo sviluppo della creatività PsicoFiabe® per stimolare l’immaginazione